MuMart, acronimo che sta per “Museo Marittimo d’Arte”, è un museo sommerso, con statue raffiguranti soggetti legati al mondo marino, posizionate nel fondale del mare di Golfo Aranci, l’unico nel suo genere in Europa. Non ci sono muri, l’unica delimitazione è data dalle reti, che racchiudono uno spazio in cui fauna e flora marina si combinano con le opere d’arte per far vivere al visitatore un’esperienza unica e indimenticabile.

Ancorate sul fondo, fra i 4 e 7 metri di profondità, ci sono le opere di 14 artisti contemporanei di fama internazionale: Angi, Boero, Bricalli, Cardillo, Carloni, Chapalain, Ciccobelli, Cogorno, Kosice, Mustica, Nussbuam, Patterson, Polesello, Sturla. L’acqua azzurra e la magia della fauna e flora del mondo sottomarino del golfo sono l’irripetibile scenografia che circonda le opere.

Per visitare il museo sommerso ci sono tre modi: con il Sottomarino Giallo di Golfo Aranci (avete capito bene, un’esperienza nell’esperienza!), in immersione accompagnati dai Centri Immersione del territorio, o anche semplicemente a nuoto, in snorkeling con pinne, maschera e boccaglio. Il museo si trova sulla parte esterna della laguna formata dalla Terza Spiaggia, verso il mare aperto ma abbastanza vicino da potersi raggiungere dalla spiaggia se si è buoni nuotatori. Dalla terrazza del Gabbiano Azzurro Hotel & Suites si può facilmente individuare il cerchio di boe che delimita l’area sommersa del museo MuMart.

Sorgente Hotel Gabbiano Azzurro: MuMart

Servizio traghetti a cura di Traghettilines