Il Savoia

Il Savoia

Il Savoia fotografato a Golfo Aranci il 22 aprile 1899. Foto concessa gentilmente da Michele Serra che ringrazio! 21 Aprile 1899, ci telegrafano dal Golfo degli Aranci : Il treno reale arrivò alla stazione di Golfo degli Aranci alle ore 20,30. I Sovrani s’affacciarono allo sportello, salutati dalle poche persone presenti; indi il treno s’avanzò sulla banchina di sbarco. Qui attendeva i Reali una lancia del Savoia. Una signora offerse fiori alla Regina. Si osserva che il Re ha aspetto stanco. Quando il treno reale fu annunciato mediante fuochi fra la linea ferroviaria e la corazzata Sicilia, le navi italiane ed inglesi illuminarono le alberature d’alto bordo ed il gran pavese con lampadine elettriche. Il golfo presenta incantevole aspetto. Lo yacht reale Savoia alza la bandiera alle ore 8. Tosto tutte le altre navi delle due squadre italiana ed inglese alzano la gran gala, e le loro artiglierie incominciano le salve per salutare le LL. MM. Frattanto tutti gli equipaggi sono schierati sopra coperta e gridano: Urrà! Lo spettacolo che presentano lo due squadre è imponente. La giornata è splendida; il mare è tranquillissimo.

È giunto il R. avviso Rapido, proveniente dalla Maddalena, con a bordo il Ministro della Marina, on. ammiraglio Palumbo, che si reco’ subito a bordo del Savoia per ossequiare le LL. MM. e passò quindi sul Majestic per far visita al comandante della squadra inglese, ammiraglio sir Harry H. Rawson. Nei giorni scorsi gli ufficiali delle due squadre italiana ed inglese si scambiarono lunchs, nei quali regno’ grande cordialità. S. M. il Re ha passato in rivista, a bordo del yacht Savoia, la squadra italiana ed inglese alle ore 10,45. A bordo del Savoia, colle LL. MM. il Re e la Regina, erano il Presidente del Consiglio, on. generale Pelloux, e gli onorevoli Ministri, ammiraglio Palumbo e Lacava. Il Savoia passò prima innanzi la linea formata dalle navi italiane, i cui equipaggi disposti in catena lo salutarono al grido di : Viva il Re! Mentre le musiche di bordo suonavano la Marcia Reale. Passando innanzi alla nave ammiraglia inglese, Majestic, la musica del Savoia intuonò l’Inno inglese mentre gli equipaggi delle navi inglesi salutavano con triplice urrà e le musiche di bordo suonavano la Marcia Reale italiana. Lo spettacolo era veramente grandioso. La rivista terminò alle ore 11,30, e le LL. MM., coi Ministri, colle loro Case civili e militare, salirono a bordo del Majestic, ove ebbe luogo un lunch in onore dei Sovrani. L’Ambasciatore inglese, lord Ph. Currie, si è recato stamane a bordo del Savoia, accolto al suono dell’Inno inglese, a presentare alle LL. MM. il saluto della Regina d’Inghilterra. Quindi il comandante della squadra del canale, Rawson, col contrammiraglio in sottordine si recò pure ad ossequiare le LL. MM.

A cura di Massimo Velati

Servizio traghetti a cura di Traghettilines