Saluti da Golfo Aranci

Saluti da Golfo Aranci

Cartolina primi 900 – Saluti da Golfo Aranci – ediz. Pietro Fara – il 3 luglio 1881 il Governo sottoscrive la convenzione con le Ferrovie della Sardegna per la costruzione e l’esercizio del prolungamento da Terranova Pausania a Golfo Aranci. “La Società concessionaria si obbliga di eseguire e mantenere a sue spese un molo che raggiunga per lo approdo dei piroscafi, un tirante d’acqua di metri sei e sia provvisto dell’occorrente scalo per i viaggiatori e per il carico e scarico delle merci da farsi direttamente tra i treni della ferrovia ed i piroscafi. Inoltre la Società sarà obbligata di costruire i locali necessari nella stazione ferroviaria per il ricovero ed il ristoro dei viaggiatori”. Il 1 luglio del 1883 la linea fu completata ed in data 5 luglio la Direzione Generale delle Poste pubblicò sul giornale La Sardegna: “…essendosi aperto all’esercizio il tronco ferroviario Terranova – Capo Figari, il servizio giornaliero di piroscafo da Civitavecchia alla Sardegna farà capo al Golfo degli Aranci”. Avvertenze.
In caso di breve ritardo del piroscafo da Civitavecchia, il treno che dovrebbe partire da Golfo Aranci alle 5,12 potrà ritardare la partenza fino alle ore 6,45 se il piroscafo sarà in vista del molo almeno alle ore 5,45.
Quando invece il piroscafo arrivi dopo partito il treno da Golfo Aranci si effettuerà un facoltativo alle ore 11,25 fino a Terranova, consentendo anche un ulteriore ritardo di un ora quando all’ ora stabilita per la partenza il piroscafo sia in vista.
In tal caso i passeggeri diretti a Cagliari dovranno pernottare a Macomer per ripartire l’indomani col treno delle 4,50 o con quello delle 11,55; gli altri diretti a Sassari giungeranno in questa città nella stessa giornata alle 18,9.
Se il ritardo è tale che non consenta la coincidenza col treno che parte da Terranova alle 12,50 i passeggeri e la posta partiranno l’indomani col treno delle 5,12.

A cura di Massimo Velati

Servizio traghetti a cura di Traghettilines